Valerio Spalletta e Riccardo Stalpicetti sugli scudi

A luglio sono ricominciate per fortuna le gare post COVID. Inizialmente con le gare fino agli 800
metri nelle quali, al Trofeo Città di Rieti, Gianluca Nanni e Valerio Spalletta hanno debuttato già con
il personale rispettivamente di 2’10 e 2’03. Stesso tempo per Stalpicetti che naturalmente non è il
suo personale, ma senza nessun tipo di lavoro lattacito ha fatto semplicemente un allungo.
Le altre gare si sono disputate a Roma la settimana successiva, nella quale Nanni in vacanza e Fabri
e Gatti infortunato, hanno partecipato solo Spalletta e Stalpicetti. Il primo con un ottimo personale
e una delle migliori prestazioni italiane della categoria Allievi ha corso un 5000 in 16’22 . Se non
avesse corso da solo avrebbe fatto molto meglio, già è in grado di scendere sotto i 16’: scrivere il
numero 15 nella categoria allievi comincia ad essere un ottimo viatico per il futuro. Primo 1500 per
Stalpicetti che con 4’13”57 con una gara giudiziosa e coraggiosa realizza il minimo per i
Campionati Italiani.

Domenica 19 Luglio di nuovo Spalletta e Stalpicetti in pista al Paolo Rosi entrambi sui 2000 siepi.
Riccardo, che la pratica per la prima volta, fa un ottimo 6’30”47, altro minimo per i Campionati
Italiani. Pulito ma ancora un po’ timoroso può migliorare molto ed entrare nella élite nazionale.
Valerio fa di più, essendo la sua gara preferita anche se, non migliora il suo personale di alto livello:
6’06”71. Corre ancora da solissimo e piazza tuttavia un 6’12”66 che ribadisce ancora il suo minimo
per i Campionati Eurepei che si svolgeranno (?) probabilmente nel 2021.
Attendiamo ancora gli altri vacanzieri alle prossime prove.

facebook