Settimana di fuoco per l’atletica RCF – Roma Sud

I quattro siepisti in allenamento

Una settimana di fuoco per l’atletica RCF – Roma Sud. La società collegata alla Villa Gordiani – Castello: per quanto riguarda gli allievi provenienti dalla nostra Polisportiva di base, negli ultimi giorni, durante le gare “Caccia al minimo” abbiamo dimostrato di stare in una forma già da Campionato Italiano. Cominciamo dal capitano Valerio Spalletta che giovedì migliora i 1500m di circa 3”, naturalmente il minimo per gli Italiani: quelli del mezzofondo si svolgeranno a Modena fra circa un mese. Nella giornata di sabato, sui 3000m sfiora un under9’ veramente di poco: 9’00”11, risultato che lo colloca tra i primi 10 in Italia. Ricordiamo che Valerio è primo nel nostro Paese nei 2000st con 6’09”35 con in tasca già il minimo per i Campionati Europei. Le due gare che ha corso Riccardo Stalpicetti in questo weekend, 800m e 3000m, meritano qualche dettaglio. Nella prima si è trovato in una serie a correre pressoché da solo, se ne è accorto dopo i primi 200m iniziando una progressione spaventosa, finendo fortissimo e migliorando di 3” il suo minimo da 2’01”41 a 1’58”64, cosa che gli permetterà di prendere in considerazione anche una finale nel Campionato Italiano. La sorpresa arriva dal 3000m che Riccardo ha “coperto” solo per il Campionato di specialità e quatto quatto, partendo tranquillissimo si è andato a conquistare un altro minimo, il quarto, che certamente non si aspettava: 9’12”37 correndo in assoluta scioltezza. Altre buone, ma aspettate, sorprese sono arrivate da Gianluca Nanni con un ottimo 1500m: 4’18”64 utilissimo al Campionato Italiano. La chicca, però, è arrivata domenica con un minimo, che minimo non è, nei 2000st: 6’26”11. Con questo risultato si colloca tra i primi 10 in Italia. Bene con i propri personali Alessio Fabri sia nei 1500m che nei 2000st, nei quali però ha solo avvicinato il minimo ma non perché non lo potesse fare ma per troppa prudenza, è partito pianissimo e ha sprecato la prima parte della gara arrivando poi forte, ci sarebbe arrivato lo stesso partendo un pochino più allegro. Prossimamente ci saranno i Campionati Italiani di società, delle gare veloci a Rieti e di quelle di mezzofondo a Modena. Intanto ci siamo assicurati un posto di primissima posizione per il Campionato Italiano di specialità mezzofondo, cioè nel complesso, i nostri allievi sono i migliori mezzofondisti italiani che in questo contesto saranno difficili da battere.

Fra le donne (ACSI Italia Atletica), buoni risultati di Manar El Hindawy, che con pochissimi allenamenti, per via di covid e infortuni vari, realizza un primato personale sui 200m: 27”70 e avvicina moltissimo i personali sui 400m e 400hs. È convocata ai Campionati Italiani nella 4X400m. Migliora anche Sara Tiraccorendo negli 800m sui quali lima 3” e in ricostruzione dopo la pandemia Giorgia Putzulu sta riprendendo condizione.

 

 

 

 

 

 

 

facebook