RECORD ITALIANO DELLA 4X400 ALLIEVE!

Non tutti sanno che la nostra società è collegata per le atlete delle categorie superiori (allieve Junior e Senior) con l’ACSI Italia Atletica da ormai tempi lontani con vissuti successi piuttosto frequenti da condividere (titoli italiani, partecipazioni internazionali, record).

Due giornate all’insegna di grandi risultati. Primato Italiano della 4×400 allieve che con Veronica Lombardi, Chiara Padoan, Alice Calvaruso e Gloria Kabangu riscrivono la storia della specialità chiudendo in 3’48″09. Cancellato il 3’49″80 ottenuto sempre sulla pista di Rieti nel 2017 dall’Atletica Riccardi.

Gara entusiasmante per le prime tre frazioni abbastanza combattute che hanno messo in evidenza la grinta, il carattere e la determinazione delle prime tre staffettiste per poi dare sfogo alla classe ed al talento di Gloria Kabangu, che pur dovendosela vedere con atlete del calibro di Anna Gresta e Alessia Tirnetta, le staccava inesorabilmente e metteva in bacheca un altro primato italiano.

(…) Tra l’altro anche nella seconda serie l’ACSI Italia Atletica vinceva la gara con Lisa Carla Cocino, Ilaria Sabatini, Veronica Cerroni e Giorgia Zuccarini con tempo 4’08’’99.

Già questo varrebbe il “prezzo del biglietto” del week end, ma c’è stato anche tanto altro!

Anche allo stadio Paolo Rosi di Roma ci sono state gare, questa volta per i giovanissimi, ragazzi e cadetti, che vestono la maglia rossa della Atletica Villa Gordiani G. Castello. Particolarmente interessanti i biathlon dalle varie possibilità. I nostri maschi e femmine si sono cimentati nelle più diverse varianti, ma tutti ragazzi e ragazze sono saliti sui vari podi. I maschi hanno straripato con Andrea Hysenbegasi (salto in lungo e 1000), Ivan Davide Muraro (salto in lungo e 60 hs), Davide Colucci (vittoria nel vortex e miglioramento sui 300) e infine il bravissimo Luca Carratelli, che ha fatto una gara singola negli ostacoli e partecipando alla staffetta ci ha permesso di arrivare ad un terzo posto ambito, superando anche diverse società più accreditate. Fra le ragazze si è distinta Silvia Pierini che ha migliorato nei 1000 e con un buon salto in lungo che le ha permesso di salire sul secondo gradino del podio, dove è anche arrivata Silvia Brienza, per la prima volta e non sarà nemmeno l’ultima, praticando le sue gare preferite: un buon 1000 e un personale sul vortex.

facebook