Campionato Regionale corsa su strada

Grandi performances dei nostri atleti al Campionato Regionale di Corsa su strada. Quest’anno  si è svolto  a S. Cesareo in sostituzione della meravigliosa villa Torlonia di Frascati  nella quale siamo stati felici di correre  negli anni passati. (Tuttavia, nonostante le difficoltà logistiche e spaziali la gara ha mantenuto la sua tradizione di partecipazione e di livello tecnico.
Tra i giovanissimi si è messo in luce, come sempre, Ivan Muraro che ha vinto la sua gara di 700 metri nonostante un forte raffreddore  che gli impediva di respirare al ritmo necessario.
Nelle categorie agonistiche (14/15 e 16/17 anni) molti giovani delle nostra società Villa Gordiani G. Castello e delle collegate (ACSI Italia,  RCF Roma Sud e A.S.Frascati)
sono saliti sui gradini più alti del podio: Agnese Lo Bosco  terza nelle cadette (2000 metri) che insieme a Federica Bisbocci, Clarissa Consalvi,  Alice Campisano e Lisa Carla Cocino  ottengono un buon terzo posto nel Campionato.
Le vittorie arrivano con i Cadetti, categoria molto competitiva anche sui 3000 metri: Alessio Fabri è terzo con il titolo di Campione Provinciale e  stravince, insieme a Francesco Grieco e Francesco Donati rispettivamente quinto e decimo, la classifica di società.
Le allieve, sempre sui 3000, hanno vita più facile e anche loro con la seconda piazza di Manar El Hindawi, la terza di Giorgia Putzulu e la quarta di Francesca Manieri vincono il titolo regionale di squadra.

Il trionfo avviene invece con gli allievi sui 5000 metri. Il favorito è il nostro Valerio Spalletta che non  smentisce i pronostici e si porta a casa il titolo individuale (ennesimo della stagione) e contribuisce insieme a Riccardo Stalpicetti  (terzo)  a Gianluca Nanni (quarto)   e a Matteo Ricchiuto e Flavio Gatti rispettivamente  sesto e settimo appaiati, a conquistare un prestigioso titolo regionale di squadra. Da notare che tutti i cinque allievi sopracitati sono dell’anno 2003, per cui il prossimo anno saranno ancora in categoria e con l’innesto dei cadetti Fabri, Grieco e Donati siamo certi di vederne delle belle.

                                                                                                                                                                  

facebook